"Cerchiamo un collaboratore uomo", e scatta l’accusa di maschilismo: bufera sulla farmacia