Coronavirus, Conte ha firmato il decreto: ecco cosa può restare aperto e cosa deve chiudere