Concorsopoli all’Università, il rettore: “Ti immagini se si va a dire che si fa un concorso e si sa già chi viene”