Per la mostra di Modì il museo della città come il caveau di Bankitalia