Per Vicofaro una soluzione di dialogo, l’unica possibile