Ferrari e Pasquini spingono la protesta, Ticciati e Bandini a difesa del progetto