LA PIANESE SFIORA L’IMPRESA CONTRO LA CAPOLISTA MONZA