Due milioni vedono su Facebook il “Nessun dorma” al ristorante