FIRENZE

Pozzolis Family, genitori da ridere

Sono la famiglia più amata dei social. A seguire le avventure della Pozzolis Family, nucleo formato dalla coppia Gianmarco Pozzoli, già volto di Zelig e di fiction come Un passo dal cielo, e Alice Mangione, anche lei comica e attrice, sono in oltre 400 mila su Instagram e circa 800 mila su Facebook. Un popolo trasversale di follower che, da subito, si è immedesimato nel racconto originale della vita familiare messa in scena con esilaranti video dalla coppia di attori divenuta famiglia in seguito all’arrivo dei figli Giosué e Olivia. Una comicità pungente sui temi della genitorialità che adesso arriva anche a teatro con A-live! Perché sopravvivere ai figli è una cosa da ridere! che debutta domani a Firenze al Tuscany Hall. «Uno spettacolo che ci riporta al teatro – racconta Gianmarco Pozzoli – il luogo da dove come attori assieme ad Alice siamo partiti. Per caso siamo approdati sul web e il successo della nostra commedia familiare come un boomerang adesso ci riporta a casa per recuperare un rapporto fisico con il nostro pubblico. Usciti dalla Rete arriviamo sul palco di Firenze, prima data di un tour di 19 date in giro per l’Italia, e raccontiamo con una buona dose di ironia la vita di sopravvivenza di una coppia stravolta dall’arrivo dei figli. Dagli orari ai ritmi precari, dagli incastri con il lavoro al tempo del rapporto a due che inevitabilmente si comprime. Alla gioia di condividere esperienze con i figli. Grazie agli strumenti del teatro, dal monologo alla gag al teatro canzone e da divertenti coreografie agli sketch mettiamo così in scena tutto quello che amplifica le emozioni nel colorato circo che chiamiamo famiglia». Le avventure della Pozzolis Family che andranno in scena nelle circa due ore di spettacolo saranno quindi originali rispetto alla programmazione social. «Per questo tour abbiamo immaginato un contenuto nuovo, anche perché sul palco compare solo la parte maggiorenne della famiglia quella formata da me ed Alice. Parliamo quindi soprattutto di genitorialità. Il nostro desiderio è che a vederci vengano coppie in libera uscita dalla routine di casa. Anche se a seguirci abbiamo non pochi nonni e in crescita un target di giovani dai 14 anni in su che, siamo sicuri, non mancheranno a questo debutto». Primizia dello spettacolo la presenza sul palco di Enrico Ballardini, autore e musicista teatrale, «un terzo mattatore che arricchirà lo spettacolo», conclude Gianmarco Pozzoli. Tra le performance canore dei tre anche l’interpretazione live del brano Il bambino di Gesso di Sergio Endrigo in cui Alice e Gianmarco si cimenteranno, accompagnati dalle basi corali de Il Coro dell’Antoniano, diretto da Sabrina Simoni.

Leggi l'articolo completo >>

Fonte: Il Corriere della sera

Leggi Articolo »